(troppo vecchio per rispondere)
Autocertificazione rumore
iper23
2005-08-11 07:13:53 UTC
Un'Azienda che si occupa di montaggio e smontaggio di ponteggi in vari
cantieri può avvalersi dell'autocertificazione relativa al rumore ?
Quando opera, generalmente non sono presenti sorgenti
significative....... che ne pensate?
Grazie
S.C.A.I. S.r.l.
2005-08-11 07:17:49 UTC
Un'Azienda che si occupa di montaggio e smontaggio di ponteggi in vari
cantieri può avvalersi dell'autocertificazione relativa al rumore ?
Quando opera, generalmente non sono presenti sorgenti
significative....... che ne pensate?

Io non mi sentirei del tutto tranquillo con in mano una semplice
autocertificazione... I ponteggi vengono montati in condizioni spesso molto
diverse tra loro da cantiere a cantiere, esistono situazioni sicuramente non
significative come sussistono condizioni di esposizione al rumore anche
oltre Lep.d 85 dBA.

Se proprio non vuoi (anche perchè di difficoltosa esecuzione), effettuare
una rilevazione, potresti, almeno, struturare un calcolo ipotetico
utilizzando i rilievi standard della CPT di Torino, mediando le varie
situazioni in cui la ditta può operare e verificando l'esposizone finale. A
quel punto potrai decidere se autocertificare l'assenza del rischio rumore
(supportando l'autocertificazione con il calcolo effettuato), o procedere
con un rilievo vero e proprio.

Cordialmente.
AG
Norby
2005-08-11 14:44:18 UTC
Post by iper23
Un'Azienda che si occupa di montaggio e smontaggio di ponteggi in vari
cantieri può avvalersi dell'autocertificazione relativa al rumore ?
Quando opera, generalmente non sono presenti sorgenti
significative....... che ne pensate?
Io non mi sentirei del tutto tranquillo con in mano una semplice
autocertificazione... I ponteggi vengono montati in condizioni spesso molto
diverse tra loro da cantiere a cantiere, esistono situazioni sicuramente non
significative come sussistono condizioni di esposizione al rumore anche
oltre Lep.d 85 dBA.
Vorrei aggiungere: dipende a cosa Ti serve. Se è per inserirla nel POS è un
conto, se ti serve per tutelare l'azienda contro eventuali ricorsi (anche
fra 20 anni!) di lavoratori è un'altro. Ecco perchè serve un documento
scritto utilizzando dei riferimenti tecnici.
Post by iper23
Se proprio non vuoi (anche perchè di difficoltosa esecuzione), effettuare
una rilevazione, potresti, almeno, struturare un calcolo ipotetico
utilizzando i rilievi standard della CPT di Torino, mediando le varie
situazioni in cui la ditta può operare e verificando l'esposizone finale. A
quel punto potrai decidere se autocertificare l'assenza del rischio rumore
(supportando l'autocertificazione con il calcolo effettuato), o procedere
con un rilievo vero e proprio.
Più che "difficile" direi "costoso" (se fatto bene). Ma come al solito anche
qui (rumore) si può trovare di tutto e di più. Lo sapevate che si può fare
una "fonometria" con un Nokia 5140? Provare per credere! O meglio per ridere
(o piangere se uno ti presenta un simile documento).
Bye
Norbert
S.C.A.I. S.r.l.
2005-08-11 13:54:57 UTC
Post by Norby
Più che "difficile" direi "costoso" (se fatto bene).
L'idea era quella...fare una fonometria del genere impone una serie di
misure da eseguirsi in tempi e cantieri diversi!
Post by Norby
Lo sapevate che si può fare
una "fonometria" con un Nokia 5140? Provare per credere!
E come?!?

Cordialmente.
AG
Norby
2005-08-11 15:35:23 UTC
Post by S.C.A.I. S.r.l.
L'idea era quella...fare una fonometria del genere impone una serie di
misure da eseguirsi in tempi e cantieri diversi!
Questo il metodo corretto. Poi però ...
Post by S.C.A.I. S.r.l.
Post by Norby
Lo sapevate che si può fare
una "fonometria" con un Nokia 5140? Provare per credere!
E come?!?
Mi è capitato qualche settimana fa leggendo una "strana fonometria" in un
POS. Incuriosito (sono di natura un'impiccione), ho chiesto a un lavoratore
come si era svolta e mi ha detto che il "consulente" si era avvicinato con
un telefono Nokia "rosso e gommoso" e gli aveva chiesto di leggere i numeri
che apparivano ogni volta che lui gli diceva "ora" guardando l'orologio e
trascrivendo il dato. Mi sono ricordato che il 5140 ha in effetti un
"rilevatore di decibel" sulla cui precisione non ho dubbi ;-))). Io la
prossima volta per far risparmiare sui costi vorrei proporre al DdL di far
tenere il cellulare acceso per un pò ad ogni lavoratore così potrei
registrare in studio senza recarmi presso il Cliente ;-))))))
Nel frattempo sto studiando come adattare il sw del fonometro al Nokia 6600
così potrei metterli sulla cintura del lavoratore e farmi inviare a fine
giornata i dati tramite GPRS (così risparmio pure sui costi della
telefonata) ;-)))))))
Altro che pensare a un "registro degli Esperti" devo trovarmi un'altro
lavoro!
Bye
Norbert
al
2005-08-13 23:14:32 UTC
Post by Norby
Lo sapevate che si può fare
una "fonometria" con un Nokia 5140? Provare per credere!
e come la mettiamo con la verifica annuale obbligatoria della
srtumentazione??:-) sai le risate ciao -al-
timmi
2005-09-09 07:54:11 UTC
Post by al
Post by Norby
Lo sapevate che si può fare
una "fonometria" con un Nokia 5140? Provare per credere!
e come la mettiamo con la verifica annuale obbligatoria della
srtumentazione??:-) sai le risate ciao -al-
A proposito, il mio fonometro lo faccio tarare da un laboratorio che mi
rilascia un certificato nel quale c'è scritto che fanno la taratura per
confronto con un altro fonometro tarato dal SIT (di cui mi allegano copia);
può essere sufficiente? L'altro giorno sono venuti dei consulenti per la
certificazione di qualità e mi hanno detto che non è sufficiente e che mi
devono dire anche in base a quale normativa UNI hanno eseguito il
procedimento di taratura, boh?
S.C.A.I. S.r.l.
2005-09-09 08:51:47 UTC
Post by timmi
A proposito, il mio fonometro lo faccio tarare da un laboratorio che mi
rilascia un certificato nel quale c'è scritto che fanno la taratura per
confronto con un altro fonometro tarato dal SIT (di cui mi allegano copia);
può essere sufficiente? L'altro giorno sono venuti dei consulenti per la
certificazione di qualità e mi hanno detto che non è sufficiente e che mi
devono dire anche in base a quale normativa UNI hanno eseguito il
procedimento di taratura, boh?
Mi sembra chiaro che la taratura di un qualsiasi strumento debba essere
eseguita da un centro SIT e non tramite altre metodiche.

Cordialmente.
AG
timmi
2005-09-09 09:14:20 UTC
Post by S.C.A.I. S.r.l.
Mi sembra chiaro che la taratura di un qualsiasi strumento debba essere
eseguita da un centro SIT e non tramite altre metodiche.
Cordialmente.
AG
Bè comunque il fonometro è tarato per confronto con un altro tarato dal SIT,
quindi la catena metrologica è certa, quello che non mi è chiaro è la
necessità di riferimenti alle norme che regolano questa taratura, esistono?
Se sì quali sono? Grazie dei chiarimenti